Contratto di rete con causale di solidarietà: chiarimenti del MISE

Il MISE chiarisce, con la circolare 2/V del 9 ottobre, che l’impresa retista che stipula un contratto di rete con causale di solidarietà ai sensi dell’art. 43-bis del decreto Rilancio (Dl n. 34/2020) non necessariamente deve far parte di una filiera dichiarata in crisi con provvedimento delle autorità competenti.
La nuova normativa, così come chiarita dalla circolare, apre nuove ed ulteriori prospettive per l’applicazione del contratto di rete.
Di seguito il testo della circolare: 2V-9ott2020