Impugnazione contratto a termine: Onere della prova della tempestività dell’impugnazione a carico del lavoratore – Ordinanza Cass. Sez. Lav. 4 maggio 2020, n. 8443

La decadenza di cui all’articolo 32 della L. 183/2010 è rilevabile soltanto su eccezione di parte, trattandosi di diritto disponibile. Ne consegue che soltanto dal momento della costituzione del convenuto-datore di lavoro e per effetto della proposizione della relativa eccezione (e non sin dal momento del deposito del ricorso introduttivo) sorge l’onere del lavoratore-ricorrente di documentare la spedizione tempestiva della raccomandata di impugnazione stragiudiziale del termine.

Di seguito il testo della pronuncia: