Responsabilità amministrativa degli Enti: Sentenza Corte di Cassazione, Sez III Penale, n. 3157 del 27.01.2020. Reati ambientali e criteri di imputazione oggettiva

E’ configurabile la responsabilità amministrativa dell’ente derivante dai reati ambientali di natura colposa di cui al d. lgs. n. 152 del 2006, introdotti per il tramite dell’art. 25-undecies, comma 2, d.lgs. n. 231 del 2001 nell’elenco dei reati-presupposto della responsabilità amministrativa dell’ente, qualora sia stata sistematicamente violata la normativa cautelare con conseguente oggettivo interesse o vantaggio per l’ente, sotto forma di risparmio di spesa o di massimizzazione della produzione, indipendentemente dalla volontà di ottenere il vantaggio stesso.

CED Cassazione 2020